WinTools
      Windows Software for Personal Productivity

All-in-1 Personal Organizer
un gestore di informazioni molto personale


Descrizione sintetica

Introduzione

    Cos’è “All-in-1 Personal Organizer”

    La filosofia di “All-in-1 Personal Organizer”

    In che modo "All-in-1 Persona Organizer" può migliorarti la vita

Esempi di schermi dell’interfaccia utente

Caratteristiche del prodotto

Concetti fondamentali

 


Descrizione sintetica

pic_main_window_toolbar_tagmaps_table.jpg (52081 bytes)

Esempio di schermata

“All-in-1 Personal Organizer” è un gestore di informazioni personali (“personal information manager”, PIM) concepito per tre diversi tipi di utilizzazione. Infatti è, allo stesso tempo:

 1)     un “organizer”, cioè uno strumento per gestire qualunque tipo di informazione personale come impegni, scadenze, contatti, annotazioni, archivi, collegamenti a file, collegamenti a indirizzi web ecc.

 2)     un visualizzatore di immagini

 3)     uno strumento per la riflessione,  l’auto-analisi e il miglioramento personale auto-gestito (self-improvement)

 Tutte le informazioni in forma di testo sono contenute in uno o più database di  tipo Microsoft Access 2000 protetti da parola chiave (tuttavia, l'installazione di Access 2000 non è necessaria). Le informazioni sono suddivise in 20 aree tematiche e in un numero illimitato di categorie per ogni area.

 All-in-1 Personal Organizer offre in un singolo programma le tipiche funzioni di molte applicazioni PIM convenzionali, ma possiede alcune caratteristiche non riscontrabili in altri prodotti, come la possibilità di visualizzare le informazioni, non solo coma griglia o lista, ma anche come mappa  ad albero, calendario, mappa di cartellini (“tag map”), mappa casuale (“random map”) o sequenza di immagini (“slide show”) di elementi estratti casualmente, con varie disposizioni grafiche e animazioni.

 Queste caratteristiche, usate con contenuti appropriati, possono aiutare l’utente a memorizzare il materiale visualizzato, oppure, in un contesto di miglioramento personale auto-gestito (self-improvement), possono essere usate come stimolatore e allenatore della mente e facilitare l’auto-analisi, la meditazione, l’attenuazione di paure o reazioni indesiderate (confronting), l’auto-suggestione ecc.

 


Introduzione

Cos’è “All-in-1 Personal Organizer”

 “All-in-1 Personal Organizer” è un gestore di informazioni personali (“personal information manager”, PIM) concepito per tre diversi tipi di utilizzazione. Infatti è, allo stesso tempo:

 1)     un “organizer”, cioè uno strumento per gestire qualunque tipo di informazione personale: 

o       tavola: cioè come griglia, o matrice di righe e colonne

o       calendario: (solo per le informazioni a cui è associata una data/ora di scadenza) organizzato per mese e giorno

o       mappa ad albero: cioè come struttura gerarchica organizzata in radici, rami e foglie

o       mappa di cartellini: cioè come mappa di etichette adiacenti allineate per formare una o più colonne (come le piastrelle di un pavimento o le tavolette del gioco del domino)

o       mappa casuale: cioè una mappa di etichette di testo o piccole immagini posizionate in modo casuale sullo schermo e animate in modo casuale in vari modi (compresa l’imitazione del movimento dei pesci in un acquario)

o       elemento casuale: cioè una sequenza (“slide show”) di pannelli costituiti da elementi di testo e/o di immagini scelti casualmente dal programma

 2)     un visualizzatore di immagini

 3)     uno strumento per la riflessione,  l’auto-analisi e il miglioramento personale auto-gestito (self-improvement)

La filosofia di “All-in-1 Personal Organizer”

All-in-1 Personal Organizer è stato disegnato con l’idea che una applicazione PIM (personal information manager, gestore di informazioni personali) debba essere più semplice e facile da usare che una tipica applicazione di ufficio. Mentre una applicazione di ufficio è normalmente indispensabile per il funzionamento di un’azienda, un’applicazione PIM è qualcosa di cui si può fare benissimo a meno. Perciò, usare un PIM ha senso solo se i problemi che esso risolve e i vantaggi che esso comporta hanno più valore del tempo e dello sforzo necessario per imparare ad usarlo e della disciplina necessaria per usarlo in modo efficace.

Molti programmi PIM sono stati concepiti per un particolare campo di utilizzazione e offrono un insieme più o meno ricco di funzioni specializzate per tale campo. All-in-1 Personal Organizer, invece, è stato concepito per un numero illimitato di campi di utilizzazione, con una interfaccia comune e un insieme di funzioni applicabili a tutti i campi. Questo implica, tra le altre cose, la possibilità di lavorare su diversi campi simultaneamente e una visibilità globale su tutte le informazioni presenti nel database, specialmente per quanto riguarda le funzioni di ricerca e di filtraggio delle informazioni. Come conseguenza di tale approccio, All-in-1 Personal Organizer richiede uno sforzo di apprendimento e una disciplina d’uso molto ridotti, nonostante la sua versatilità.

All-in-1 Personal Organizer offre in un singolo programma le tipiche funzioni di molte applicazioni PIM convenzionali, ma possiede alcune caratteristiche non riscontrabili in altri prodotti, come la possibilità di visualizzare le informazioni, non solo coma griglia o lista, ma anche come calendario, mappa  ad albero, mappa di cartellini (“tag map”), mappa casuale (“random map”) o sequenza di immagini (“slide show”) di elementi estratti casualmente, con varie disposizioni grafiche e animazioni.

Queste caratteristiche, usate con contenuti appropriati, possono aiutare l’utente a memorizzare il materiale visualizzato, oppure, in un contesto di miglioramento personale auto-gestito (self-improvement), possono essere usate come stimolatore e allenatore della mente e facilitare l’auto-analisi, la meditazione, l’attenuazione di paure o reazioni indesiderate (confronting), l’auto-suggestione ecc.

Per evitare inutili complessità, All-in-1 Personal Organizer può essere configurato per rendere visibili (nei menu e nelle barre degli strumenti) solo i campi di utilizzazione a cui l’utente è interessato.

Versioni personalizzate del programma possono essere prodotte su richiesta. Le personalizzazioni possono includere modifiche e aggiunte per quanto riguarda i campi di utilizzazione, i tipi di dati, le procedure e le modalità di presentazione. Si possono anche avere versioni speciali con logo aziendale e database pre-popolato con informazioni specifiche (come la descrizione di un’azienda, un catalogo di prodotti eventualmente aggiornabile automaticamente via internet ecc.) per uso interno aziendale o come materiale commerciale da distribuire alla clientela.

In che modo "All-in-1 Personal Organizer" può migliorarti la vita

All-in-1 Personal organizer (APO) può essere usato non solo come organizer, ma anche come strumento per migliorare il proprio stato psichico in termini di serenità, produttività e auto-controllo.

Con APO puoi raccogliere in un database le entità della tua mente su cui vuoi lavorare, cioè immagini e concetti di cose, persone, situazioni che ritieni debbano essere gestite, trasformate o approfondite in qualche modo, per esempio: organizzate, ricordate, affrontate, analizzate, esplorate, accettate, tollerate, ridimensionate, conciliate tra di loro, pacificate, rese familiari.

Nei paragrafi seguenti vedremo come APO può aiutarti a:

Analizzare un argomento

Hai bisogno di analizzare un argomento, ricordare tutto quello che sai e trovare nuove idee su di esso? Hai difficoltà a concentrarti su un argomento perché ti è sgradevole? Procedi in questo modo: crea una categoria usando la mappa di cartellini (tag map) e assegnale come titolo l'argomento. Pensa a due o tre aspetti dell'argomento, inseriscili come articoli e lancia la "mappa casuale" (random map) per la relativa categoria. Usa tutti i tipi di animazione disponibili (cambio di posizione, cambio di colore, evidenziazione dinamica). Lascia che lo schermo animato stimoli la tua psiche. Prima o poi nuovi concetti o idee ti verranno in mente: inseriscili (basta premere il tasto INS). Dopo un po' di tempo puoi trovare un titolo migliore per un certo articolo: cambialo (basta premere il tasto destro del mouse e scegliere "rename"). Poi potresti renderti conto che un certo articolo non è più necessario: cancellalo (basta premere il tasto destro del mouse e scegliere "delete"). Vai avanti così fino al momento in cui non ti verranno altre idee. A quel punto l'analisi dell'argomento potrà considerarsi conclusa. In alternativa alla mappa casuale (random map), puoi usare la modalità "articolo casuale" (random item). Volendo puoi usare entrambe le modalità simultaneamente.

Superare una paura o "psicoallergia"

Vuoi superare una paura che ti crea problemi e che non ha una valida giustificazione? Più in generale, vuoi guarire da un disagio psichico che potremmo definire come "psicoallergia", cioè come reazione indesiderata a particolari stimoli mentali? (Ad esempio eccessiva aggressività, paura, sofferenza, inibizione).  APO ti può aiutare. Come esempi di circostanze che possono fare paura o causare una reazione psicoallergica possiamo citare: parlare in pubblico, mostrarsi nudo, affrontare una certa persona, ribellarsi ad una certa persona, affrontare un esame, essere criticato, essere disapprovato, essere sfidato, essere tradito. La procedura per superare il disagio è la stessa descritta sopra. Scegli un titolo per una categoria che identifichi il disagio. Quindi scrivi, in forma di articoli, tutte le idee che ti vengono in mente e che descrivono i vari aspetti o elementi della situazione disagevole. Così facendo e osservando in animazione gli articoli che hai inserito, dovresti sentire una leggera pressione allo stomaco. E' buon segno. Entro circa 5-30 minuti di esposizione a tale stimolazione, la pressione dovrebbe lentamente diminuire e stabilizzarsi ad un livello sensibilmente più basso di quello iniziale. Fa questo esercizio per diversi giorni finché la stimolazione non provocherà più alcuna reazione. A quel punto la tua paura sarà cessata o diminuita in misura tale da permetterti di affrontare e superare il problema nel mondo reale, avendolo ormai superato in quello virtuale. Naturalmente, ad ogni esercizio puoi modificare gli articoli su cui stai lavorando, per riflettere il continuo miglioramento della tua visione del problema. Possiamo definire questi esercizi "sessioni di confrontazione".

ATTENZIONE: se senti una pressione allo stomaco in misura intollerabile o altri sintomi allarmanti, interrompi la sessione e riprendila in un altro giorno. Un'eccessiva stimolazione delle tue emozioni potrebbe essere nociva e controproducente.

Risolvere un conflitto

Hai due desideri o motivazioni in conflitto tra di loro? Crea una categoria e dalle un titolo che richiami tale conflitto. Quindi inserisci articoli che rappresentino vari aspetti degli elementi in conflitto. Lascia che APO stimoli la tua mente con questi articoli e a poco a poco ti verranno in mente nuove idee su come conciliare le entità conflittuali, possibili compromessi o strategie per superare i conflitti stessi. Inserisci queste nuove idee come ulteriori articoli. Prosegui nella stessa sessione o in sessioni successive finché non sarai soddisfatto dei risultati o non ti verranno altre idee.

___

Sia la mappa causale (random map) che l'articolo casuale (random item) possono essere usati per gli esercizi di stimolazione mentale. La mappa casuale ha un migliore effetto sinottico; l'articolo casuale un migliore effetto sorpresa, utile specialmente quando si lavora sulle paure. Per una stimolazione ottimale conviene utilizzare alternativamente entrambi i metodi. Anche la mappa di cartellini (tag map) può essere usata come stimolatore mentale (usando l'opzione "auto select"), sebbene abbia un impatto inferiore rispetto a quello degli altri due tipi di finestre. Per questo può essere opportuno usarla preventivamente, come una sorta di acclimatazione, nei casi in cui la stimolazione mediante mappa casuale o articolo casuale risultasse eccessiva.

Puoi inserire informazioni in APO molto velocemente e inizialmente senza preoccuparti della loro organizzazione. Infatti, grazie alla funzione di ricerca globale di APO, puoi ritrovare in ogni momento qualsiasi informazione indipendentemente dalla categoria con cui è stata associata al momento dell'inserimento. E in ogni momento puoi riorganizzare il materiale raccolto creando nuove categorie e spostando gli articoli (che rappresentano le entità mentali da gestire) da una categoria all'altra.

Grazie alla possibilità di limitare l'accesso al database di APO mediante password, la riservatezza delle informazioni raccolte in APO è assicurata.

Ovviamente APO non può garantire la soluzione dei problemi per cui viene utilizzato, e i risultati sono diversi da persona a persona. Ma puoi scaricarlo e provarlo senza impegno per trenta giorni, gratuitamente.

 


Esempi di schermi dell’interfaccia utente

 

Finestra principale con barra degli strumenti, mappe di cartellini, e tavola

pic_main_window_toolbar_tagmaps_table.jpg (52081 bytes)

Cliccare qui per vedere la figura

La figura mostra la finestra principale del programma, con la barra degli strumenti; le prime venti icone rappresentano le venti collezioni (collections, cioè campi di utilizzazione) supportati nella versione 1.0. All’interno della finestra principale ci sono quattro mappe di cartellini (tag map) e una tavola, tutte appartenenti alla collezione “Agenda”.

Calendario  

pic_calendar.jpg (42139 bytes)

Cliccare qui per vedere la figura

La figura mostra lo schermo richiamato dalla funzione “calendario”. Il primo pannello a sinistra serve a selezionare mese e giorno. La lista a destra mostra gli eventi con data di scadenza o di preavviso corrispondente al giorno selezionato. Sotto al calendario sono mostrati i prossimi 42 giorni rispetto alla data attuale, e il numero di eventi con data di scadenza o di preavviso corrispondente a ciascun giorno rappresentato.

Le due liste successive mostrano rispettivamente gli eventi con data di scadenza o di preavviso già trascorsa, e gli eventi con data di scadenza o di preavviso corrispondente alla data attuale.

Il pannello in basso serve a modificare, cancellare gli eventi presenti in una qualsiasi delle tre liste superiori, e ad inserire nuovi eventi.

Mappa casuale

pic_random_map.jpg (64497 bytes)

Cliccare qui per vedere la figura

La  figura mostra una mappa casuale costruita con gli elementi della collezione “Persons”. Gli elementi a cui è collegata un’immagine sono rappresentati come immagini, gli altri come etichette di testo. Etichette e immagini possono muoversi imitando il movimento dei pesci in un acquario, cambiare di colore (eccetto le immagini), e uno di essi è selezionato periodicamente in modo casuale ed enfatizzato mediante ingrandimento (per le etichette) o incorniciatura (per le immagini).

Elemento casuale

 pic_random_item.jpg (35471 bytes)

Cliccare qui per vedere la figura

 La figura mostra un pannello contenete un “elemento casuale” (random item), senza immagine. Il pannello può essere aggiornato con altri elementi scelti casualmente dal programma, cambiando casualmente di colore e di posizione. L’aggiornamento può avvenire in modo automatico (periodico) o su comando manuale. Gli elementi selezionati possono appartenere ad una data collezione, ad una categoria di una collezione, o agli elementi filtrati di una tavola. Più elementi casuali possono essere visualizzati simultaneamente. Se l’elemento scelto è collegato ad una immagine, questa viene visualizzata insieme con il testo.

Preferenze relative alle collezioni

pic_collection_preferences.jpg (46947 bytes)

Cliccare qui per vedere la figura

La figura mostra il pannello usato per configurare le preferenze relative alle collezioni. Per ciascuna collezione, l’utente può scegliere di rendere visibile o invisibile la collezione stessa (nei menu e nella barra degli strumenti) e, se visibile, può  scegliere il formato primario di visualizzazione per la collezione e per le sue categorie (tavola o mappa di cartellini).

Menu di contesto principale

pic_main_context_menu.jpg (82734 bytes)

Cliccare qui per vedere la figura

 La figura mostra il menu di contesto principale. Le quattro voci “Open ... from collection” si riferiscono alle venti collezioni supportate nella versione 1.0 del programma e rappresentate dalla prime venti icone della barra degli strumenti.

Mappa di cartellini con finestra del contenuto e finestra di modifica

 pic_tagmap_editbox_editwindow.jpg (46772 bytes)

Cliccare qui per vedere la figura  

La figura mostra una mappa di cartellini dove è attiva l’opzione “show content box” (“mostra la finestra del contenuto”) e il menu di contesto della mappa. Il simbolo “~” associato all’elemento selezionato indica che il contenuto dell’elemento non è vuoto. La figura mostra anche la finestra di modifica per il contenuto dell’elemento, che può contenere fino a 65.535 caratteri.

Tavole, blocco note e finestra di ricerca

 pic_tables_pag_lookups.jpg (50026 bytes)

Cliccare qui per vedere la figura

La figura mostra due tavole e il blocco note (pad). Quest’ultimo è un supporto d’informazione che non appartiene a nessuna collezione e può essere usato per annotare provvisoriamente un’informazione prima di trovargli posto in una categoria di una collezione.

Nella tavola della collezione “contacts” (contatti) viene mostrata la lista di ricerca (look-up list) da utilizzare per riempire facilmente il campo categoria dell’elemento selezionato. Un’identica lista è disponibile per il filtro relativo al campo categoria della tavola. Il contenuto della lista di ricerca si aggiorna automaticamente con la creazione, cancellazione o modifica di categorie.

Mappa ad albero

 pic_tree_map.jpg (36671 bytes)

Cliccare qui per vedere la figura

 La  figura mostra la mappa ad albero (tree map), dove tutti gli elementi sono rappresentati nella loro posizione gerarchica. C’è una radice per ogni collezione, sotto la quale sono disposte le rispettive categorie ed elementi. La finestra di testo a destra della mappa mostra il contenuto dell’elemento selezionato, se presente.


Caratteristiche del prodotto

Le caratteristiche principali di All-in-1 Personal Organizer sono riassunte nella lista seguente:

Tutti i dati di tipo testuale sono registrati in uno o più database di tipo Microsoft Access 2000 e possono anche essere manipolati con Microsoft Access 2000; tuttavia non è richiesta la presenza del prodotto Microsoft Access 2000.

Protezione del database mediante parola-chiave; l’utente può cambiare la parola-chiave dall’interno del programma.

Fino a 45  collezioni (collections) cioè campi di utilizzazione, personalizzabili

Numero illimitato di categorie per ogni collezione.

Molteplici modalità di visualizzazione dei dati (tavola, calendario, mappa ad albero, mappa di cartellini, mappa casuale, elemento casuale).

Visualizzazione di immagini:
  • visualizza immagini singole, sequenze (slide shows) e provini (thumbnails) basate su file BMP, JPG, GIF
  • permette la ricerca di file immagine (per sequenza di caratteri nel nome del file) attraverso alberi di cartelle
  • costruzione dinamica di provini e sequenze basata sul contenuto di una cartella o sul risultato di una ricerca
Drag/drop (trascina/posa) di elementi all’interno di tavole e mappe, e tra mappe.

Ricerca globale (su tutti gli attributi di tutte le collezioni) e ricerca nell’ambito di una collezione (su tutti gli attributi della collezione).

Filtraggio degli elementi per singoli attributi (con operatori logici AND e OR).

Ordinamento ascendente e discendente degli elementi basato su colonne selezionabili con un click del mouse.

Inserimento di nomi di collezione e di categoria per mezzo di liste di ricerca aggiornate automaticamente in base ai dati presenti nel database.

Esegue i collegamenti al web (avvio del browser con sito preimpostato), i collegamenti “mail-to” (avvio del programma di posta elettronica con indirizzo preimpostato), i collegamenti a file (apertura del file) e a cartelle (apertura della cartella).

Cattura di collegamenti a file e a cartelle mediante finestra di navigazione.

Esegue la somma delle espressioni numeriche appositamente marcate presenti negli elementi mostrati da una tavola.

Input di date e ore facilitato da finestre a forma di calendario.

Esegue le operazioni taglia, copia e incolla di stringhe di testi secondo lo standard Windows.

Salvataggio automatico di versioni precedenti del database: vengono mantenute fino a quattro versioni precedenti per ciascun database.

Dimensioni delle tavole e delle mappe modificabili dall’utente durante l’uso.

Dimensionamento automatico delle mappe di cartellini (auto-size).

Salvataggio e ripristino automatico delle dimensioni e posizioni delle diverse finestre.

Dimensione dei caratteri selezionabile dall’utente.

Immissione delle informazioni direttamente sui campi delle griglie o mediante maschere di modifica.

Bloccaggio e occultazione del programma senza perdita del contesto, con liberazione mediante parola-chiave, su comando o in modo automatico, dopo un certo periodo di inattività.

Sincronizzazione (allineamento) tra il database locale e un database esterno.

Composizione automatica di numeri di telefono (auto-dial)

 


Concetti fondamentali  

I concetti fondamentali di All-in-1 Personal Organizer e il loro significato sono riassunti nella tabella seguente:
Concetto Significato

Database

File di tipo Microsoft Access 2000 dove sono registrate tutte le informazioni gestite da All-in-1 Personal Organizer. All’avvio, il programma seleziona automaticamente il database usato nella sessione precedente, se ancora esiste. L’utente può cambiare database in qualsiasi momento, mediante un apposito comando. Le informazioni possono essere importate/esportate verso il / dal database usando Microsoft Access 2000, tuttavia la presenza di tale prodotto non è necessaria per il funzionamento di All-in-1 Personal Organizer.

Password (parola-chiave)

L’uso di un database può essere riservato per mezzo di una parola-chiave. Questa parola-chiave è la stessa usata da Microsoft Access 2000 per aprire il database. L’utente può cambiare la parola-chiave per mezzo dell’apposita funzione di All-in-1 Personal Organizer.

Record (elemento)

Struttura elementare d’informazione, con i seguenti attributi:
  • Collection (collezione): vedi  nella tavola 5.1 sotto le collezioni definite nella versione 1.0 di All-in-1 Personal Organizer
  • Category (categoria):  max. 255 caratteri, può avere qualsiasi valore;
  • Mark: max. 50 caratteri (opzionale)
  • Id: max. 255 caratteri (opzionale)
  • Title (title): max. 255 caratteri
  • Content (contenuto) : max. 65.535 caratteri (opzionale)
  • Expiration Date (data di scadenza, opzionale)
  • Reminder Date (data di preavviso, opzionale
I nomi  “category”, “id”, “title” and “content” possono essere sostituiti da alias come descritto nella tavola 5.2 sotto.

Le triplette formate da collezione, categoria e titolo sono uniche nel database.

Item Sinonimo di record (elemento)

Collection (collezione)

Un attributo di record che indica un dato campo di utilizzazione (usage domain). Si veda la tavola 5.1 sotto per la lista delle collezioni definite nella versione 1.0 di All-in-1 Personal Organizer.

Category (categoria)

Una divisione di una collezione, usata per raggruppare elementi omogenei.

L’utente può liberamente creare, cancellare categorie e dare loro qualsiasi nome.

Id Attributo opzionale di un elemento, che può essere usato per assegnare un numero di identificazione unico a un elemento; il programma può automaticamente generare il valore di questo attributo con il numero massimo +1 trovato per questo attributo in una data collezione.

Table (tavola)

Una finestra contenente una griglia di righe e colonne che rappresentano una serie di elementi selezionati secondo certi filtri opzionali; una tavola può essere aperta per ciascuna collezione, più una tavola per tutte le collezioni messe insieme.

Tree map (mappa ad albero)

Una mappa che mostra gli elementi nella loro posizione gerarchica (funziona in modo simile all’albero delle cartelle dell’explorer di Windows).

Tag map (mappa di cartellini)

Una finestra contenente un certo numero di pannelli disposti come piastrelle di un pavimento o tessere del gioco del domino. Può presentarsi come item map, collection map e top map (vedi le definizioni).

Top map Una tag map che rappresenta tutte le collezioni (ogni pannello rappresenta una collezione).

Collection map

Una tag map che rappresenta una collezione (ogni pannello corrisponde ad una categoria della collezione).

Item map

Una tag map che rappresenta tutti gli elementi appartenenti ad una certa categoria di una certa collezione (ogni pannello corrisponde ad un elemento).

Start map

La tag map che viene aperta eseguendo il comando “Open start map”. L’utente può assegnare a qualsiasi tag map il ruolo di “start map” per mezzo del comando “Set this map as start map”.

Calendar (calendario)

Un pannello dove vengono visualizzati:
  • un calendario mensile grafico dove l’utente può selezionare mese e giorno
  • una lista contenente gli elementi la cui data di scadenza o di preavviso coincide col giorno selezionato del calendario
  • una griglia che mostra il numero di elementi con data di scadenza o di preavviso corrispondente a ciascuno di 42 giorni consecutivi dalla data attuale
  • una finestra contenente gli elementi la cui data di scadenza o di preavviso è passata rispetto alla data/ora attuale
  • una finestra contenente gli elementi con data di scadenza o di preavviso coincidente con la giornata odierna
  • comandi e finestre per la modifica, aggiunta e cancellazione di elementi
Random map (mappa casuale)

Una finestra contenente un certo numero di etichette (ciascuna corrispondente ad un elemento) disposte in modo casuale, ed opzionalmente animate e colorate in modo casuale; una mappa casuale viene normalmente ottenuta a partire da una tavola e contiene tutti gli elementi visualizzati nella tavola stessa (eventualmente filtrati).

Random item (elemento casuale)

Un pannello dove vengono visualizzati i seguenti attributi di un elemento scelto casualmente: collezione, categoria, titolo e immagine collegata (se disponibile).

Può essere aggiornato periodicamente in modo automatico o su comando. Anche il colore e la posizione del pannello vengono determinati casualmente.

Mark (marcatore)

Attributo opzionale che può essere usato insieme con il relativo filtro, per qualificare, raggruppare e rintracciare elementi secondo criteri qualsiasi.

Expiration Date (data di scadenza)

Attributo opzionale usato per specificare quando un’attività  dovrebbe essere completata o un evento dovrebbe aver luogo. Un avviso viene automaticamente generato dal programma quando la data/ora di scadenza associata ad un elemento viene superata.

Reminder Date (data di preavviso)

Attributo opzionale usato per specificare quando dovrebbe essere emesso un preavviso di scadenza per un evento o un’atività. Un avviso viene automaticamente generato dal programma quando la data/ora di preavviso associata ad un elemento viene superata.

Filter (filtro)

Una stringa di caratteri usata come criterio di selezione in una tavola; filtri possono essere applicati agli attributi collezione, categoria, mark, id, titolo, contenuto.

Reference (riferimento)

Elemento avente come titolo un puntatore ad una coppia collezione+categoria o ad una tripletta collezione+categoria+elemento. I primi due caratteri del titolo debbono essere uguali a “> “. Permette all’utente di aprire la rispettiva mappa di cartellini facendo doppio click sull’elemento in una tavola o mappa di cartellini.

File link (collegamento a file)

Il percorso di un file o di una cartella, preceduto dalla stringa “LINK=” e posto nella prima linea del contenuto di un elemento. Permette all’utente di aprire il file o la cartella facendo doppio click sull’elemento in una tavola o mappa di cartellini. Un’apposita funzione del programma permette la creazione automatica di questi collegamenti mediante navigazione attraverso cartelle.

Internet URL

Un indirizzo web posto nella  prima linea del contenuto di un elemento. Permette all’utente di aprire il web browser predefinito, con l’indirizzo web preimpostato, facendo doppio click sull’elemento in una tavola o mappa di cartellini. Sono validi gli indirizzi contenenti una delle stringhe seguenti: “www.”, “http://”, “.htm”.

E-mail link (collegamento a indirizzo e-mail)

Un indirizzo e-mail (nella forma prefisso@suffisso) posto in qualsiasi posizione del contenuto di un elemento. Permette all’utente di generare una e-mail con tale indirizzo preimpostato, aprendo il programma di posta elettronica predefinito.

Look-up (lista di ricerca)

Una combinazione di finestra di testo e pulsante, la pressione del quale provoca la visualizzazione di una lista di possibili valori da  inserire nella finestra di testo. Esistono liste di ricerca per inserire la collezione, la categoria e i relativi filtri. La finestra di testo può essere riempita sia scegliendo una riga della lista di ricerca, sia digitando direttamente un testo qualunque.

Context menu (menu di contesto) Una lista di comandi applicabili a una data finestra o componente di una finestra. I menu di contesto sono normalmente invisibili e possono essere aperti facendo click con il tasto destro del mouse sull’oggetto interessato.

Hot key (tasto di scelta rapida)

Una combinazione di tasti per il rapido richiamo di una funzione, da usare come alternativa all’uso di un pulsante o di un menu di contesto.

Registration code (codice di registrazione)

Un codice fornito dal produttore di All-in-1 Personal Organizer, che deve essere inserito nel programma dall’utente per rendere valida la licenza d’uso dello stesso.

Request code (codice di richiesta di registrazione)

Un codice generato da All-in-1 Personal Organizer (diverso per ciascuna istallazione) sulla base del quale il produttore del programma può generare un codice di registrazione valido solo per quella installazione.

Tavola 5.1 Collezioni definite nella versione 1.0 di All-in-1 Personal Organizer

Collezione Utilizzazione tipica
Agenda

scadenze, azioni da fare, compiti, impegni, eventi, piani, obiettivi e simili

Contacts (contatti)

nomi di persone o organizzazioni, loro indirizzi e numeri di telefono

File links (collegamenti a file)

percorsi di programmi, file e cartelle di uso frequente

Internet URLs (collegamenti web)

indirizzi web di uso frequente

Money (soldi)

prezzi, quotazioni, budget, elementi di contabilità

Journal (diario)

diario per registrare avvenimenti o pensieri

Books (libri)

catalogo di libri

Media

catalogo di media audiovisivi

Glossary (dizionari)

dizionari linguistici o tecnici

Encyclopaedia (enciclopedia)

appunti di studio su varie materie

World chrono (cronologia modiale)

(cronologia mondiale) date o periodi storici importanti e cosa è avvenuto in quelle date o periodi

Myself (me stesso)

aspetti della persona dell’utente (personalità, carattere, temperamento ecc.)

Personal chrono (cronologia personale)

(cronologia personale) date e periodi importanti della vita dell’utente e cosa è accaduto in quelle date o periodi

Persons (persone)

persone significative incontrate nella vita dall’utente

Favorites (preferiti)

 preferenze varie, cose piacevoli, divertimenti, umorismo, cibi, cucina, sport, hobby, gusti

Wisdom (saggezza)

considerazioni morali, religiose, filosofiche, psicologiche, auto-consigli, massime, citazioni da maestri di vita

Improvement (miglioramento personale auto-gestito)

materiale per autoanalisi, autosuggestione, confronting ecc.

Profession (professione)

informazioni riguardanti la professione dell’utente: concetti, manuali, annotazioni, referenze ecc.

Misc (miscellanea)

qualunque informazione non corrispondente ad alcuna delle altre collezioni

Apx (appendici)

estensioni di materiale incluso in altre collezioni

Tavola 5.2: Alias di attributi nella versione 1.0 di All-in-1 Personal Organizer
Collezione

Categoria

Id

Titolo

Contenuto

Agenda Category

Id

Action

Details

Contacts

Category

Id

Contact

Description

File links

Category

Id

Title

Path

Internet URLs

Category

Id

Name

URL

Money

Category

Id

Title

Note

Journal

Category

Id

Date

Note

Books

Category

Id

Author or interpreter

Title

Media

Category

Id

Author or interpreter

Title

Glossary

Category

Id

Term

Description

Encyclopaedia

Category

Id

Title

Note

World chrono

Category

Id

Year

What

Myself

Category

Id

Title

Content

Personal chrono

Category

Id

Year

What

Persons

Category

Id

Person

Note

Favorites

Category

Id

Title

Note

Wisdom

Category

Id

Title

Note

Improvement

Category

Id

Title

Note

Profession

Category

Id

Title

Note

Misc

Category

Id

Title

Note

Apx

Category

Id

Title

Note

 

 

 


Copyleft Cancellieri.org     Contatto