Così ragiona l’inconscio:
  • se il tuo bene comporta il mio male, o se il tuo male comporta il mio bene, allora voglio il tuo male;
  • se il tuo male comporta il mio male, o se il tuo bene comporta il mio bene, allora voglio il tuo bene.