Forse la vera autenticità consiste nel riconoscere e accettare l'incoerenza e ambivalenza (o ambiguità) delle nostre identità.