Ogni comportamento (pensiero, sentimento, emozione, desiderio, volontà, ricerca, movimento, automatismo, espressione ecc.) è copiativo nel senso che copia (segue, esegue, riproduce, imita, interpreta, rappresenta, realizza, trasmette, tramanda, registra, riprende, ricorda ecc.) determinati modelli (schemi, logiche, programmi, procedure, ordini, norme ecc.) consci o inconsci.

La memoria di un essere vivente contiene essenzialmente sequenze di modelli di vari tipo e di vario livello, che servono per riconoscere situazioni e per copiare (nel senso di eseguire) i modelli stessi dando vita a determinati comportamenti interni ed esterni.

Un modello consiste in una struttura di pattern interconnessi in un certo modo. Ogni modello ha un significato, che consiste in uno o più ordini cognitivi, emotivi e/o motivi da eseguire in determinate situazioni riconoscibili. Possiamo pertanto definire la mente come una macchina copiatrice.