La vita è il risultato di particolari relazioni e interazioni tra certi tipi di informazione e certi tipi di materia.

La vita ha dunque bisogno (ovvero necessità) di informazione (di particolari tipi di informazione) e di materia (di particolari tipi di materia).

L'informazione "informa", ovvero dà forma alla materia, la rende viva.

La vita nasce, si sviluppa e si mantiene solo se certi tipi di informazione interagiscono in certi modi con certi tipi di materia.

D'altra parte l'informazione ha bisogno (ovvero necessità) di materia per essere scritta e comunicata.

La vita inizia grazie all'informazione costituita dal codice genetico, nel quale sono scritte le relazioni tra informazioni e materie che permetteranno alla vita stessa di svilupparsi, evolversi, riprodursi e poi estinguersi per consentire la vita delle sue riproduzioni.

L'uomo evoluto, ovvero il saggio, è colui che "sa" di quali tipi di informazione e di quali tipi di materia ha bisogno, di quali non ha bisogno e quali gli sono nocivi. Il saggio è dunque colui che "sa" vivere, ma anche morire al momento giusto.