Ci sono comportamenti conformistici molto comuni che non si spiegano in altri modi che supponendo l'esistenza, nel codice genetico umano, di un generico bisogno di imitazione degli altri e di organi deputati a tale scopo (come i neuroni specchio).

Come ogni altro bisogno, il bisogno di imitazione provoca piacere quando viene soddisfatto (ovvero quando l'imitazione ha successo), dolore quando è frustrato (ovvero quando l'imitazione non riesce).

Il bisogno d'imitazione unito all'istinto di competizione dà luogo a vere e proprie gare d'imitazione, dove viene premiato chi meglio imita i modelli più rappresentativi della comunità di appartenenza, e penalizzato chi non li imita o li imita in modo non abbastanza fedele.